23/05/13

Catherine Ponder : Appunti sulle leggi dinamiche della prosperità. (#2)

FORMARE UN VUOTO PER LA SALUTE

Ogni volta che formerete un vuoto, la sostanza dell'universo vi si riverserà dentro per riempire il vuoto creato. Questa legge si applica a ogni piano dell'esistenza, spirituale, mentale e fisico. Un uomo stava molto male e non riusciva a guarire con nessuna cura medica finchè un giorno si ricordò della legge del vuoto e capì che forse qualche emozione o attitudine mentale doveva essere rilasciata. Divenne molto calmo e chiese a Dio di rivelargli cosa egli dovesse rilasciare, e così facendo gli venne in mente un uomo col quale aveva diversi problemi di rabbia e del quale aveva parlato molto male. Cosi iniziò a dichiarare, mentre era ancora nel letto "IO ti perdono pienamente e liberamente. Io ti lascio andare e ti libero. Il nostro incidente è perdonato, concluso e finito per sempre. Non voglio farti del male. Sono libero e tu sei libero e tutto fra noi è di nuovo a posto". In breve sentì una grande pace e in poco tempo fu guarito.

IL PERDONO E' LA RISPOSTA

Perdonare significa soltanto lasciar andare, liberarsi di emozioni pensieri e sentimenti che non ci servono più e questo ha l'effetto di creare un vuoto che il tutto può riempire con qualcosa di meglio. Spesso quando un problema di lunga durata non si risolve c'è bisogno di perdonare qualcuno. Anche se una sola delle persone coinvolte viene perdonata allora tutto il gruppo di persone viene sollevato e benedetto dall'atto di perdono e la soluzione arriverà certamente. L'atto di perdonare forma un vuoto e apre la strada per l'afflusso di nuovi beni.
 Quando non possiamo perdonare qualcuno possiamo chiedere qualcosa del genere: "Signore, io umanamente non riesco e non posso perdonare questa persona ma se tu puoi per piacere perdonalo attraverso me".

UNA TECNICA DI PERDONO
Siedi per mezz'ora e perdona chiunque tu senta non in armonia con te, o col quale senti rabbia, o di cui sei preoccupato. Se hai accusato qualcuno di ingiustizia, se hai discusso con qualcuno in maniera poco gentile, se hai criticato o spettegolato su qualcuno, se sei stato legalmente coinvolto con qualcuno, mentalmente chiedi perdono a queste persone.
Nel loro subconscio queste ti risponderanno. Allo stesso modo se hai accusato per un fallimento o per qualche guaio che hai combinato, perdona te stesso. Il perdono può formare un vuoto che sbloccherà abbondanza, prosperità e successo.
Dichiara mentalmente agli altri: L'amore di Dio che ci perdona, ci ha reso liberi. L'amore divino produce miracoli, risultati perfetti e tutto và di nuovo bene tra di noi. Io ti osservo con gli occhi dell'amore e glorifico il tuo successo, la tua prosperità, e il tuo completo bene. E' bene anche affermare: Io sono perdonato e governato dall'amore di Dio soltanto e tuto va bene.


IL RILASCIO E' MAGNETICO

Siete aggrappati al pensiero di come certe situazioni problematiche potrebbero risolversi o quale forma potrebbe avere la soluzione? Allora dovete rilasciare, lasciar andare e lasciare tutto nelle mani di Dio. Non abbiate paura a lasciar andare, niente può andare perduto attraverso la pratica del rilascio spirituale. Invece il vostro bene, e il bene di tutto ciò che è coinvolto nella vicenda è così molto più libero di fluire e muoversi nella direzione della vostra vita. Attraverso il rilascio il vostro potere di attrarre il bene è grandemente aumentato.
State attenti a rilasciare il pensiero anche secondario e non cosciente dell'attaccamento al problema. Rilasciate e non pensatevi più.
"io ti lascio andare completamente, e mi distacco da te...hai servito copmpletamente al tuo scopo...".
La legge attesta che per formare il vuoto e poter ricevere, tutte le volte che donate, dovrete diligentemente e completamente distaccarvi da ciò che avete donato.

USA LA SOSTANZA A PORTATA DI MANO

Un altro modo per invocare la legge del vuoto e della prosperità è attraverso l'uso della sostanza visibile a vostra disposizione, senza trattenerla o nasconderla facendo in modo così di creare un vuoto per l'arrivo di nuove sostanze e di prosperità. Ad ogni modo avrete bisogno di farlo con una certa attitudine mentale perchè produca risultati.

Quando sembra che non ci sia abbastanza prosperità a portata di mano nel momento presente, per venire incontro ai vostri bisogni, o quando vi sembra di essere bloccati nell' attrarre maggiore prosperità, prendete controllo della situazione e dei vostri pensieri e sentimenti. Piuttosto che sentirvi senza aiuto, senza difesa, o dispiaciuti per voi stessi dichiarate a queste apparenze finanziarie, "PACE!, IO SONO CALMO". Prendete ora il vostro portafogli, libretto degli assegni o altra evidenza delle vostre risorse finanziarie e dichiarate "Proprio ora, tu sei pieno della ricca ricompensa di Dio, che soddisfa ogni mio singolo bisogno adesso". Ora usate la sostanza che è ivi contenuta, e fatelo coraggiosamente e fieramente. Usate la sostanza (soldi o altro) per far fronte alle esigenze momentanee finchè ce n'è... se ci sono bollette da pagare pagatele, in fede piena, fin dove potete senza aspettare di avere i soldi per pagarle tutte. Questo è spezzare la sostanza a disposizione e farla circolare affinchè si moltiplichi.

GUARDA IN ALTO! VERSO LA PROSPERITA'
Stabilire e mantenere un'attitudine prospera, come se la ricompensa divina e l'abbondanza fossero già completamente visibili, è di fondamentale importanza a questo punto. Questo non è affatto il momento di parlare di scarsità, di nascondersi, o di praticare una economia restrittiva, è invece il momento di usare fino all'ultima moneta delle vostre disponibilità finanziarie se necessario. In questo momento se vi nascondete, se avete paura, se parlate di mancanza, vi costerà il doppio. Invece guardate in alto e ringraziate per la prosperità e le risorse che avete e che state inviando all'esterno. Mandate fieramente in giro questa ricchezza con una ricca benedizione e con grande contentezza. Dichiarate gioiosamente: "Questa è la generosità, il dono di Dio, e la invio con saggezza e gioia".
Ricordate, quando guardate in alto, a discapito delle apparenze contrarie, venite sempre riforniti , aiutati e sostenuti.
Fieramente e allegramente date il vostro denaro, senza preoccuparvi e guardate in alto. Verrete ampiamente riforrniti.


 
METTI AVANTI IL TUO PIEDE MIGLIORE

Un altro modo di guardare in alto a discapito delle apparenze è vestire i vestiti migliori, sembrare il proprio meglio, agghindarsi per dare una impressione di ricchezza. Bisogna vivere il più riccamente possibile con quello che si ha. Quando avete rilasciato e formato un vuoto, questo è il momento per comportarsi e agire come se si fosse già ricchi e creare la coscienza di ricchezza, l’apparenza di ricchezza nella vostra sostanza attuale. Non menzionate l’apparente mancanza o vuoto a nessuno. Parlare di carenza economica e limitazioni, trattiene molte persone nella casa dei poveri finzanziariamente parlando. Mai pensate a voi stessi come poveri e bisognosi. Non parlate a nessuno di tempi difficili, o della necessità di fare sacrifici. Non pensate a quanto poco avete, ma a quanto avete. Questo è il momento di usare le vostre posate e porcellane migliori e di mangiare a lume di candela anche se il vostro menù consiste solo di maiale e fagioli.

Mentre formate un vuoto e lasciate andare ciò di cui non avete bisogno, mentre usate i vostri mezzi visibili per affrontare gli immediati bisogni il meglio che potete non trattenendovi, e mentre vivete più riccamente che potete a discapito delle apparenze – i risultati di ricchezze cominceranno ad arrivare verso di voi. Quasi misteriosamente nuovi canali di rifornimento inizieranno ad arrivare verso di voi per soddisfare i vostri bisogni. Scoprirete nuove risorse finanziarie tra ciò che avevate, altre persone faranno senza saperlo cose per aggiungersi alla vostra disponibilità di mezzi.

Nella calma e nella fiducia è la vostra forza quando c’è bisogno di maggiore prosperità, se osate guardare in alto, benedire e usare la sostanza che avete a portata di mano in qualunque modo riteniate necessario. Chiedete sempre la guida divina in relazione ai mezzi pratici così come ai mezzi spirituali per formare il vuoto per nuova prosperità quando questi bisogni incombono su di voi. Non entrate nel panico; questa è solo una ulteriore opportunità per voi per provare che l’invisibile legge della prosperità può produrre visibili, soddisfacenti risultati. Questa è solo la vostra iniziazione al potere del pensiero di prosperità.


Se imparate a formare un vuoto per nuovi beni in fretta nel vostro sviluppo conscio di pensiero prospero, potrete non andare nel panico nelle sfide e nelle difficoltà finanziarie, ma sappiate che potrete vincerle e le vincerete e sarete molto più ricchi sulle lunghe distanze per aver appreso come usare le invisibili leggi del rifornimento per risolvere bisogni visibili.

Spesso quando fomerete un vuoto usando quello che avete, troverete che la somma di cui disponete è sufficiente; che troppo spesso va sprecato; e che questa somma che all’inizio sembrava piccola o anche insufficiente, diviene adeguata quando la usate senza paure. Sembra addirittura sostenervi durante quel periodo in cui nessuna sostanza appare immediatamente, se continuate ad usarla senza paure e con la fede che ogni bisogno verrà soddisfatto.
FAI SPAZIO PER IL TUO BENE

Tutti noi vogliamo migliori situazioni finanziari e dovremmo averne. Ecco un modo per ottenerle: Non parlate a nessuno di mancanza o carenza, ma iniziate a pensare in termini di ricchezza, universale abbondanza che è dovunque. Poi imparate a lasciar andare, a dar via, a fare spazio per le cose per le quali avete pregato, lavorato e che fortemente desiderate. Mentre vi arrendete e gettate via vecchie idee, attitudini, vecchie possesioni e mettete al loro posto nuove idee di prosperità e progressivi ottenimenti, le vostre condizioni miglioreranno rapidamente.

4 commenti:

  1. Ciao, Andrea.
    Ti seguo e so di te da tre giorni, da quando ho letto la tua partecipatissima prefazione a "No Time for Karma" che ho scelto "casualmente" tra gli omaggi per l'abbonamento a OltreConfine che mi ha colpito per il numero su Gurdjieff, che ho altrettanto "casualmente" reperito in rete...
    Devo dire che ciò che hai scritto mi ha conquistato totalmente.
    Prima di scoprire, quindi, Paxton Robey avevo appena finito un'altra mia personale pietra miliare: "Il perdono assoluto" di Colin C. Tipping, sorprendente! Di sicuro aiuto, e molto di più, riguardo la prima parte del tuo come sempre importante e utilissimo articolo, secondo me. Spero a presto
    Gabritica

    RispondiElimina
  2. Scusami: ero così immersa nell'articolo che mi sono "dimenticata" che era di Catherine Ponder e non tuo...! Oppsss, comunque il libro di Tipping ci sta lo stesso, eccome se ci sta!!!
    Ri-ciao

    RispondiElimina
  3. devo sicuramente leggere, rileggere e applicare!!! Il mio approccio è totalmente il contrario, ci sarà un bel lavoro da fare! Grazie Andrea!
    Claudia Clo

    RispondiElimina