05/01/12

Ecco il 2012! Non resistetegli!!

Parecchi anni fa il 2012 era la data più temuta. Il 2012 era l'anno della svolta, il punto di non ritorno. Il 2012 avrebbe rappresentato l'inizio di un nuovo salto vibrazionale dove tutto sarebbe andato a posto, si parlava ad esempio di ascensione terrestre, di apparizioni di massa degli alieni e di accelerazione energetica. Ora che ci siamo dentro qualcuno comincia a insospettirsi. La crisi generale è più che evidente ma dove questa crisi ci stia portando non è minimamente percepibile a meno di non avere la vista molto lunga o il terzo occhio molto aperto, e non si capisce cosa davvero stia succedendo. Sembra che le cose peggiorino in continuazione e che non si veda via d'uscita. In effetti una via d'uscita non c'è nel senso di ciò che normalmente si vede e si considera 'reale'. Dobbiamo passare attraverso questa 'crisi' perchè fa parte di una particolare iniziazione a cui gli esseri umani in massa saranno sottoposti chi più e chi meno nel prossimo periodo. I miei maestri parlano del 2012 come di un anno di schieramenti. C'è chi si metterà decisamente dalla parte dei rivoluzionari spirituali, quel genere di persone che stanno portando in giro un nuovo modo di vedere la realtà che anch'io sposo. C'è chi cercherà di mettersi al sicuro con le sue solite vecchie conoscenze, ma strizzerà l'occhio al nuovo mondo, e magari riuscirà a cavarsela a buon mercato senza perdere troppo di quello che ha e senza guadagnare nulla di nuovo. E ci saranno i conservatori incalliti. Quelli convinti di un mondo frutto di casualità e sostenitori del nichilismo più sfrenato, che coglieranno l'occasione per fare ancora più casino di quanto non ne stiano già facendo. Per cavarsela, dicono i miei, l'unico modo è non giudicare. Non giudicare nulla, dal fatto più brutto al più esaltante. In questo 2012 niente sarà come sembra perchè ognuno sta affrontando i suoi mostri, messi a nudo dall'alta densità vibrazionale, e tutti sembreremo a tratti essere un po' matti. Ma fa parte del gioco. Potranno esserci svolte definitive, cambiamenti repentini e improvvise rivelazioni che la nostra strada non è quella che seguivamo un attimo prima. Bisogna tenere duro e fidarsi. Più di ogni altra cosa in qesto periodo sarà essenziale per ogni mago errante che si rispetti coltivare l'arte di ascoltare la voce interiore e cominciare a darle retta anche se sembra dire cose assurde. Qualcuno mi scriveva tempo fa che la sua voce interiore lo aveva messo in delle situazioni pazzesche, delle avventure da film dell'orrore e che non capiva come mai questo gli fosse accaduto. Gli ho chiesto come si sentiva adesso che tutto era passato. E lui mi ha risposto 'beh, in effetti non sono mai stato più sereno in vita mia...'. Probabilmente dobbiamo attraversare un po' di melma per arrivare dall'altra parte e trasmutare un po' di karma residuo, perciò se la vostra voce interiore vi mette nei casini non pensiate che sia una cosa negativa. Non lo è mai a mio parere. Il 2012 ci insegnerà molto probabilmente a non resistere al male e a passarci attraverso dissolvendolo con la pura consapevolezza, per questo può darsi che l'atmosfera là fuori si faccia davvero calda. I miei non fanno che ripetermi 'dovete essere come un pilastro in mezzo al disastro'. Ci stanno insegnando che l'illusione è mantenuta dalla nostra paura che continua a proiettare sullo schermo della realtà immagini nefaste che noi stessi abbiamo creato. Il 2012 sarà probabilmente l'inizio del test per quelli che dicono di saper perdonare e lasciar andare. In realtà tutto questo è già iniziato molto tempo fa, ma ora sarà necessario farlo davvero. Per tutti noi.