06/08/10

Compiti per le vacanze

A voi i compiti per le vacanze sotto forma di un paio di libri decisamente sopra la media come contenuti. Spero vi siano utili e spero soprattutto che qualunque cosa decidiate di fare in queste vacanze, voi sappiate davvero perchè la state facendo.

Namastè


Nobouo Shioya "La Fonte dell'Eterna Giovinezza" (Macrolibrarsi):

Per chi si occupa di terapie energetiche, guarigione e materializzazione di forme pensiero, ecco un piccolo capolavoro.

E' strano come un tale libriccino, che contiene una certa quintessenza di tecniche di qigong e visualizzazione creativa sia risultato poco pubblicizzato e poco venduto... ancora più strano se pensiamo che gran parte dei libri di self-help spesso parlano molto ma spiegano poco come fare e invece questo contiene un metodo di facile lettura e facilissima assimilazione ma di incredibile potenza. Ancora più strano è il fatto che tutti conoscano Masaru Emoto e le sue formule di pulizia dell'acqua, ma nessuno conosca il dottor Shioya, che è stato uno dei suoi maestri e l'autore di uno dei mantra che Emoto usa per pulire le acque.

E' per me un piacere e un onore cosigliarvi questo libro perchè credo fermamente che sia una delle tecniche più potenti presenti in libreria in questo momento (e fortunatamente una delle più ignorate e sottovalutate). Non fatevi ingannare dalla semplicità del metodo (una respirazione + una visualizzazione + una preghiera), secondo me questo di Shioya è un vero e proprio 'condensato' di saggezza e tecnica. Leggendolo avrete forse l'impressione di aver già visto e già sentito tutto da altre parti e in effetti sembra non ci sia nulla di nuovo sotto al sole, ma dal libro passa una certa potente energia che in molti non hanno colto, magari perchè impegnati a citare il ben più famoso Emoto.


Larry Winget "Sta' Zitto, Smettila di Lamentarti e Datti una Mossa" (My Life Edizioni):

Ecco uno schiaffo in faccia a tutte le malsane teorie sull'amore, l'accettazione e quel vetusto quanto dannoso concetto di compassione pseudo-buddhisteggiante che sta rovinando le vite di milioni di persone (alcune delle quali di mia conoscenza). Ecco un genio! Uno che non te le manda a dire! Questo libro è stato per me fonte di innumerevoli risate e di autentiche riflessioni su quanto male facciano sentimenti non meglio identificati come "l'autostima" e "l'amore per sè stessi" quando sfociano in autoindulgenza e commiserazione. Soprattutto questo è un libro sul prendersi la responsabilità e sullo smetterla di dare la colpa all'esterno di quello che non ci piace. Prima di arrivare a parlare di creazione della realtà e di potere del pensiero (che è il vero messaggio di Winget), l'autore cerca di buttarti giù dalla sedia e di liberarti dalle chiacchiere, dalle scuse, dall'ereditarietà, dalle vite passate e da tutte le stupidaggini simili che ci raccontiamo quando non vogliamo cambiare. Perchè il discorso è: se qualcosa lo vuoi la puoi ottenere... se non la ottieni è perchè non hai fatto tutti i passi necessari oppure perchè stai credendo a una delle tue chiacchiere mentali. Il suo stile è tagliente, da vero bastardo-dentro, ma in tempi come questi e con tutte le chiacchiere che girano secondo me è proprio quello che ci vuole. Un'ottima medicina :)

A settembre.